Siamo in un’epoca in cui la mobilità a zero emissioni è ormai uno dei principali obiettivi delle varie Case auto, si cercano delle alternative che possano ridurre l’inquinamento, soprattutto nelle grandi città e sulle strade più trafficate.

Oltre a spingere sulla produzione di moto e macchine ibride ed elettriche, si incentiva l’utilizzo di mezzi alternativi, soprattutto nei centri urbani. Si promuove la mobilità a piedi, ad esempio per andare al lavoro la mattina (ovviamente per chi è possibile), ma non solo. Il Governo ha lanciato il Bonus Mobilità, per agevolare l’acquisto di biciclette, e-bike e monopattini elettrici (la piattaforma per fare richiesta sarà pronta a novembre) che dovrebbero diventare il mezzo del futuro e che, effettivamente, oggi stanno aumentando a vista d’occhio.

In questo scenario, sono spuntati tantissimi nuovi monopattini elettrici e biciclette a pedalata assistita, molti brand si sono lanciati in questo settore. Tra questi anche RiDE Smart Mobility, una nuova startup italiana che lo scorso anno ha creato il servizio di bike sharing ibrido con RiDERBANK, oggi attivo a Parma e presto anche a Civitavecchia e Genova. L’azienda italiana ha sviluppato oggi un nuovo veicolo, realizzato in collaborazione con Gboard.

Si chiama RiDE ER16 e si tratta del primo monopattino elettrico “Made in italy”. È già stato definito il più sicuro del mercato, grazie alla sua grande ruota da 16 pollici e alla pedana comoda, oltre a differenti elementi tecnici di elevata qualità. La batteria di RiDE ER16 è il nuovo RiDERBANK 2.0 portatile, semplifica le operazioni di ricarica. Presenta infatti tempi di ricarica molto rapidi (3,5 ore) e dimensioni e peso ridotti (500 gr), che permettono un facile trasposto della batteria.

monopattino elettrico made in italy

Fonte: Facebook

Il veicolo è stato realizzato per essere uno dei più performanti e sicuri, la ruota molto grande dona al monopattino una grande stabilità, permette di superare anche piccole buche senza alcuna difficoltà. ER16 250W nella versione base è in pre-ordine sullo store di RiDE a partire da 999 euro e l’acquisto rientra nel Bonus Mobilità.

L’azienda ha lanciato una campagna di crowdfunding tramite la piattaforma 200crowd.com, volta a finanziare la produzione di massa del nuovo monopattino elettrico ER16. Una campagna che in realtà ad oggi, solo dopo poche settimane dal lancio, sta riscuotendo parecchio interesse, si sono infatti registrate le prime prenotazioni. La consegna dei primi ER16 avverrà nelle prossime settimane, potremo vedere i primi monopattini elettrici circolare sulle nostre strade già da ottobre.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *