Il traffico autostradale ad agosto è caratterizzato ogni anno da code immense per raggiungere le località delle tanto attese vacanze, giorni più intensi, giorni meno. Quest’anno si pensava ad una chiusura totale a causa dell’epidemia di Coronavirus, ma sono in pochi a rinunciare alle ferie.

E domani si apre il week end più caldo di agosto per quanto riguarda il traffico autostradale, è previsto infatti il bollino nero per tutta la giornata di sabato. Domenica 9 agosto invece sarà probabilmente più tranquilla, le auto circolanti (quest’anno la macchina è il mezzo preferito per gli spostamenti tra regioni) potrebbero essere meno, ma le code ai caselli saranno sicuramente da incubo.

Il motivo? È stato confermato lo sciopero di due giorni, ovvero domenica 9 e lunedì 10 agosto, per il personale che lavora in autostrada. I casellanti saranno assenti nella giornata di domenica, e non garantiranno la riscossione dei pedaggi. Gli orari dello sciopero sono i seguenti:

  • dalle 2.00 alle 6.00;
  • dalle 10.00 alle 14.00;
  • dalle 18.00 alle 21.00.

Lo sciopero è stato indetto da Filt Cgil, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Viabilità e Logistica, i motivi sono da ricercare in delicate questioni che riguardano il contratto nazionale. I sindacati hanno pubblicato una nota in cui si legge: “Alla base della protesta, il ricorso eccessivo alla cassa integrazione, anche dopo la fine del lockdown, e le modifiche unilaterali a orari e turni di lavoro rispetto alle previsioni del contratto nazionale, che in alcune concessioni hanno avuto conseguenze sul servizio agli utenti per il mancato rispetto delle norme del Ministero dei Trasporti sui presidi minimi dei caselli. Si aggiunge anche l’incertezza per l’assegnazione delle concessioni scadute e dalla situazione di Aspi, ancora da chiarire su vari aspetti tra i quali il lavoro”.

Lunedì 10 agosto invece nessun “problema” ai caselli, ma sarà la volta del personale tecnico amministrativo, che sciopererà; i lavoratori non saranno presenti durante le ultime 4 ore del proprio turno di lavoro. I sindacati sottolineano: “Dallo sciopero resta escluso tutto il personale sottoposto alla legge sullo sciopero ed alla regolamentazione provvisoria del settore, compresi gli addetti alla sicurezza della circolazione”.

Per tutti coloro che partiranno e saranno in viaggio questo week end, nei momenti in cui non saranno presenti i casellanti in autostrada, si potrà pagare il pedaggio solo ed esclusivamente nelle corsie che dispongono del pagamento automatico con contanti, bancomat e Viacard o ovviamente in quelle per chi ha il Telepass (cosa fare se non si alza la sbarra) e passa pagando automaticamente con il dispositivo in auto, come di consueto.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *