Velocifero presenta Beach MAD, lo scooter elettrico equipaggiato con ruote Fat che si candida ad essere uno sei più cool in circolazione. Il modello, ideato dal deisgner italiano Alessandro Tartarini, era stato svelato di recente al Bangkok International Motor Show ed è pronto a fare il suo ingresso sul mercato.

L’ultima creazione di Velocifero, azienda nota per i suoi particolari monopattini e le sue bici elettriche, si avvicina di più al mondo dei motocicli e degli scooter. Beach MAD unisce un design originale a specifiche tecniche adatte a chiunque, con una ciclistica concepita per percorrere qualsiasi tipo di strada, dai percorsi in città a quelli extraurbani.

Beach MAD è nato grazie al lavoro del designer italiano Alessandro Tartarini. Il motociclo va ad ampliare la gamma di Velocifero che presenta già i monopattini Micro MAD e Mini MAD, il MAD Cargo e la bici elettrica E-Classic ed è pronto a sfidare i modelli più venduti in Italia. Lo scooter è caratterizzato da una struttura molto simile a quella di un classico 50 cc, arricchita da elementi unici ed equipaggiata con ruote Fat per un ampio range di utilizzo anche su fondi impegnativi e sconnessi.

Beach MAD

Le ruote di Beach MAD rappresentano l’elemento più caratteristico del modello, pensato appositamente per utilizzi estremi, anche sulla sabbia del deserto o delle spiagge. Le Fat lo rendono a una sorta di dune buggy su due ruote, capace di andare ovunque e di adattarsi ad ogni tipo di percorso.

Velocifero Beach MAD va ad aggiungersi ai tanti modelli di scooter e motocicli elettrici disponibili sul mercato italiano. Tra questi troviamo Unu Scooter, motorino elettrico con autonomia di 100 km prodotto in Germania, da poco approdato anche nel nostro Paese.

Il motore di Velocifero Beach MAD, stando ai primi dati diffusi, è da 2 kW in abbinamento a una batteria in grado di offrire un’autonomia di circa 60-70 km con carica completa. La velocità garantita, invece, arriva fino a 60 km/h. Il motociclo, nel suo complesso, ha un peso totale di circa 90 kg.

Il telaio di Beach Mad è abbinato a un forcellone posteriore, dotato di un ammortizzatore coilover, e a un’importante forcella anteriore. I freni del motociclo di Velocifero sono a disco con comandi idraulici.

Il Beach Mad di Velocifero arriva in un momento in cui, per far ripartire il mercato delle due ruote dopo la prima fase dell’emergenza Coronavirus, si incentiva l’acquisto di moto e scooter con nuovi contributi rivolti sia ai privati che alle imprese.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *