Tmax Tech Max

Il TMAX è stato a lungo in cima alla lista dei maxi scooter e può essere messo nella classifica dei migliori. Ecco la nostra recensione dello scooter TMAX Tech MAX 2020.

Cosa c’è di nuovo nel modello 2020

Da davanti sembra come al solito, ma il nuovo TMAX sfoggia nuovi fari a LED anteriori con DRL; nuovi indicatori LED a lama; nuovi pannelli laterali; un’estremità posteriore riprogettata (con una singola luce posteriore a forma di T a LED); più spazio sotto il sedile (un coperchio integrale o due coperchi aperti) e alcune sospensioni più rigide / più sportive.

Sotto il telaio, il TMAX ha avuto un rifacimento importante del motore, rendendolo il TMAX più potente fino ad oggi, aumentando la potenza a 47 CV con una coppia aumentata del 6,5%.

Motore

Il motore bicilindrico parallelo da 562 cc potenziato, ci aiuta a sollevarci senza fatica su molte pendenze ripide.

L’aumento di potenza e coppia è dovuto:

  • A un foro del cilindro più grande di 2 mm (70 mm)
  • Al nuovo pistone in alluminio leggero
  • Alle valvole più grandi
  • A un sistema di scarico rielaborato (con acciaio più sottile del 20%.

A un sistema di scarico rielaborato (con acciaio più sottile del 20%.

Il risultato finale è un 47bhp A2 che ha una coppia del 6,5% in più [55.7 Nm a 5250 giri / min] e una potenza del 3,5% in più.

É conforme a EU5, raggiungendo un consumo di carburante dichiarato di 4,7 litri per 100 km.

La quantità di energia fornita alla ruota posteriore tramite una trasmissione a cinghia CVT è perfetta per le condizioni del mondo reale.

La manopola dell’acceleratore è eccezionale, sicuramente tra le migliori dei maxi scooter. È diretto e preciso anche a velocità inferiori a 5 miglia all’ora e bassi regimi, il che aiuta notevolmente la manovrabilità a bassa velocità.

È in città che questo motore brilla. La sua scorrevolezza conferisce al guidatore un senso di fiducia e incoraggia una guida in stile sgusciante.

Telaio e sospensioni

L’unità di potenza più grossa è un elemento stressato del telaio in alluminio a doppia trave, e la sospensione monta una molla più rigida per migliorare la maneggevolezza, il che offre uno stile leggero e agile.

Nella parte anteriore, c’è una forchetta da 41 mm USD (non regolabile) e nella parte posteriore, c’è un singolo ammortizzatore posteriore mono-croce (precarico regolabile).

Manovrabilità

Non è un segreto che il vecchio TMAX abbia una buona manovrabilità. La nuova 560 non è diversa. In condizioni di asciutto e bagnato, i pneumatici Bridgestone da 15″ offrono un buon feedback.

Nonostante l’interasse da 1575 mm, il TMAX si gestisce incredibilmente bene. È stabile attraverso spazzatrici lunghe ma agile a velocità più basse, con sterzo leggero da abbinare.

Lungo i tornanti di montagna, è facile dimenticare che stai guidando uno scooter da 222 kg. L’inclinazione del 52% del peso posteriore e l’erogazione uniforme della coppia rendono il TMAX molto gratificante, particolarmente in città.

Freni

Davanti, il TMAX è dotato di due pinze a quattro pistoncini che si schiacciano su doppi dischi da 267 mm. La parte posteriore ha una pinza senza marchio a pistone singolo abbinata a un disco da 282 mm, con un freno di stazionamento a cavo collegato.

Le leve dei freni hanno 5 posizioni di regolazione e richiedono una trazione repentina per fermare lo scooter. L’ABS è di serie.

Comfort

Il sedile, sebbene alto solo 800 mm, è ancora abbastanza largo. Va bene per qualsiasi tipo di corporatura. Tuttavia, per il passeggero, l’accesso al suolo è stato migliorato con un sedile posteriore e una coda più sottili.

Il parabrezza regolabile elettronicamente è un’ottima aggiunta a Tech MAX. Offre una protezione del vento impeccabile e riduce notevolmente il rumore del vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *